TOP
3 Apr

Anche su Classica HD #lamusicanonsiferma

Classica HD (Sky canale 136) presenta quattro nuovi format per essere insieme, dando così il suo contributo alla grave e difficile situazione che ha colpito tutti noi, e costretto all’isolamento gli individui. Gli artisti, di cui il canale si occupa da sempre, oggi sono privati del rapporto più importante, quello con il pubblico; della loro casa, i teatri; del loro lavoro, la musica.

Il programma Va pensiero e le rubriche Maestro!, Musicaviva e Musicando, in onda dal 1° aprile su Classica HD, trasformano la rete satellitare della piattaforma Sky (canale 136) nel palcoscenico virtuale per tutti gli attori della scena musicale italiana.

VA PENSIERO. Parole e futuro

Daniel Baremboim

CLASSICA HD s’interroga su come stanno cambiando le nostre vite, cercando di capire cosa possiamo aspettarci dal mondo che verrà.
In collegamento da casa, ogni sera, nell’assoluto rispetto delle regole di protezione e di sicurezza, l’editore e direttore del canale Piero Maranghi, per la prima volta in video su Classica HD, intervista un protagonista del mondo della cultura, non solo musicale, sul destino del nostro mondo. Un’intervista di mezz’ora, aiutata da brevi inserti musicali che approfondisce spunti e riflessioni da sempre evocati dalla musica.
Intellettuali, storici, architetti, musicisti, registi, ai quali non basta chiedere commenti sul calo dei contagi, o sui ritardi della spesa on line: conta conoscere la loro lettura della società in movimento, e avere una chiave, un’intuizione, per superare le difficoltà del presente e una parola di conforto per affrontare il futuro.
Fra i primi ospiti di Va pensiero: Alfio Maggiolini, Daniel Barenboim, Vanessa Beecroft, e poi Daria Bignardi, Davide Livermore, Velasco Vitali, Michele Serra, Vincenzo Paglia.

Va pensiero va in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, alle ore 19.30.

MAESTRO! Artisti all’opera

Il canale 136 di Sky si apre anche alle esecuzioni casalinghe, agli spunti e alle confessioni dei protagonisti della musica di oggi: brevi clip raccontano maestri dell’interpretazione e giovani solisti che non interrompono così il loro legame con il pubblico.

Maestro! in onda tutti i giorni.

MUSICAVIVA. Voce ai teatri

Il settore dello spettacolo e dell’intrattenimento dal vivo è uno dei più colpiti dalla quarantena in corso. Classica HD offre ai teatri e alle principali istituzioni musicali italiane una vetrina per raccontare le loro istanze artistiche e le tante iniziative che intraprendono per mantenere vivo il loro legame con il territorio e con il pubblico.

Musicaviva in onda tutti i giorni.

MUSICANDO. Dilettanti alla ribalta

Video fatti in casa, selezionati da Classica HD e quindi trasmessi in tv: il canale offre al suo pubblico, agli allievi, ai curiosi, agli autodidatti, l’occasione unica di esibirsi per una platea virtuale di centinaia di migliaia di persone, e stare in palinsesto dopo Karajan e prima di Bolle.

Musicando in onda tutti i giorni.

Classica HD è l’emittente televisiva italiana interamente dedicata alla musica classica, in onda sul canale 136 della piattaforma Sky Italia. Classica HD trasmette ininterrottamente ogni giorno 24 ore su 24, con un palinsesto che abbraccia opere liriche, concerti, musica da camera, danza classica e moderna, approfondimenti, documentari, film, speciali, jazz, musica di confine e molto altro ancora.

In copertina: Piero Maranghi. Milanese, classe 1969, dal 2004 è editore, amministratore delegato e direttore di Classica HD. Come produttore ha realizzato negli ultimi anni documentari e docufilm destinati ai cinema di tutto il mondo: Teatro alla Scala. Il tempio delle meraviglie (2015), Leonardo da Vinci. Il genio a Milano (2016), Roberto Bolle. L’arte della danza (2016), L’amatore (2017), Dentro Caravaggio (2019). Con RAI, France Télévision e HR (Germania), nel 2017 ha prodotto Max & Maestro, una serie di 52 cartoni animati con la speciale partecipazione del maestro Daniel Barenboim. Cura dal 2008 i prodotti editoriali per il Teatro alla Scala e gestisce i due bookshop del Teatro in Piazza Scala. Come editore, ha curato inoltre diverse collane editoriali in collaborazione con Il Corriere della Sera e altri quotidiani nazionali. Dal sodalizio artistico con Paolo Gavazzeni hanno preso forma, negli ultimi anni, le regie di Aida al Teatro Coccia di Novara (2016), Manon Lescaut al Teatro Massimo Bellini di Catania (2017) Delitto e dovere di Alberto Colla al Festival dei due mondi di Spoleto (2017), Rigoletto al Teatro Coccia di Novara e al Teatro Comunale di Sassari (2018), Le cantatrici villane di Valentino Fioravanti all’Arezzo Raro Festival (2019), Pagliacci al Teatro Comunale di Sassari (2019) e Cenerentola al Teatro Bellini di Catania (2019).

Nessun Commento

Inserisci un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.